Intolleranza al Lattosio – Dieta e Origini

Salute Senza Lattosio Delact

Salute Senza Lattosio DelactL’intolleranza al lattosio è un tipico caso di intolleranza enzimatica.
Le intolleranze enzimatiche, che possono essere congenite o acquisite, sono caratterizzate dall’incapacità, da parte dell’organismo, di riuscire a metabolizzare alcune sostanze che si trovano negli alimenti. L’intolleranza al lattosio, intolleranza abbastanza diffusa nella popolazione, è causata da un difetto delle dissacaridasi (enzimi che anno il compito di metabolizzare i carboidrati), più specificamente dalla carenza della lattasi, carenza che fa si che l’organismo non riesca a digerire il lattosio, uno zucchero che rappresenta la quasi totalità dei carboidrati presenti nel latte (98% circa).

 

La lattasi ha il compito di scindere il lattosio in zuccheri più semplici (glucosio e galattosio) permettendone il successivo assorbimento a livello gastrointestinale. Non è detto che tutti i soggetti carenti di lattasi presentino una sintomatologia rilevante a livello clinico; quando però ciò succede il soggetto viene definito intollerante al lattosio. Nella maggior parte dei soggetti, la presenza dell’enzima inizia a diminuire a partire dall’età di due anni, ma è abbastanza raro che la sintomatologia si presenti prima dei sei anni di età.

Sintomi Intolleranza al Lattosio

La sintomatologia più comune relativa all’intolleranza al lattosio si verifica a livello gastreontestinale; i sintomi si presentano generalmente entro poche ore dall’ingestione di latte o comunque di cibi che contengono significative qunatità di lattosio e consistono in:

  • DOLORI E CRAMPI ADDOMINALI
  • SENSAZIONE DI GONFIORE E TENSIONE A LIVELLO INTESTINALE
  • AUMENTATA PERISTALSI CON BORBOGISMI,
  • FLAUTOLENZA, METEORISMO
  • SCARICHE DIARROICHE CON FECI POLTACEE, ACQUOSE ED ACIDE

 

L’intensità dei sintomi può variare a seconda dei cibi che si associano agli alimenti contenenti lattosio; se si ingeriscono alimenti contenenti lattosio assieme a cibi ricchi di carboidrati, che velocizzano la fase di svuotamento gastrico, è possibile che le manifestazioni sintomatologiche siano più intense; al contrario, se insieme al lattosio si inseriscono cibi più ricchi di proteine o lipidi è possibile che la sintomatologia sia di minor intensità  o addirittura assente. 

Ci teniamo a sottolineare che tutti i nostri prodotti non contengono glutine, nel nostro stabilimento non vengono assolutamente lavorate materie prime contenenti glutine.

Condividi su:
Facebooktwitter

Commenta

commenti